giovedì 8 maggio 2008

La poesia al potere

Lo so. Qualcuno di voi avrà sorriso pensando a Bondi ministro della Cultura. Lo so perché l’ho fatto anch’io. Ma stasera ho capito. Bondi è un poeta. Non faccio mica dell’ironia, è un vero poeta. L’ho scoperto sfogliando le pagine dell’edizione serale di Liberazione che riportava alcune sue opere. Ve ne propongo solo una selezione per questioni di spazio.


A Michela Vittoria Brambilla
(alias Crudelia Salomon)


Ignara bellezza
Rubata sensualità
Fiore reclinato
Peccato d’amore


Chi di voi vedendo la Brambilla non pensa ad un fiore reclinato di ignara bellezza? Ma il vate toscano non risparmia lodi anche alla valorosa “nemica”:

Ad Anna Finocchiaro

Nero sublime
Lento abbandono
Violento rosso
Fugace ironia
Bianco madreperla
Intrepido mistero


Ed ecco una composizione creata in occasione del matrimonio del neoeletto ministro per i Rapporti con il Parlamento, un po’ come faceva Foscolo per Luigia Pallavicini caduta da cavallo. Fate attenzione all’espressione “Campo di girasoli”, ritornerà.

Per le nozze di Elio Vito


Fra le tue braccia magico silenzio
Fra le tue braccia intenerito ardore
Fra le tue braccia campo di girasoli
Fra le tue braccia sole dell’allegria


Beh, Ferrara, ha preso una sonora batosta alle elezioni, ma potrà comunque vantarsi di avere avuto un’ode del sommo poeta Bondi:

A Giuliano Ferrara

Antro d’amore
Rombo di luce
Parole del sottosuolo
Fiume di lava
Ancora di salvezza


Antro d’amore? Ferrara sarebbe un antro d’amore? Per me è un antro di qualcos’antro;-)). Poi c’è la mamma del divino Silvio, la madre di Dio.

A Rosa Bossi in Berlusconi

Mani dello spirito
Anima trasfusa.
Abbraccio d’amore
Madre di Dio


Ed ecco l’inevitabile poesia dedicata a Silvio:

A Silvio

Vita assaporata
Vita preceduta
Vita inseguita
Vita amata
Vita vitale
Vita ritrovata
Vita splendente
Vita disvelata
Vita nova


Questa che segue arriva dopo le elezioni. Direi che l’acme poetico è raggiunto dal campo di girasoli, che a quanto pare è un leit motiv nella letteratura bondiana:

A Silvio per il lieto fine che aspettavo

Magico silenzio
Intenerito ardore
Campo di girasoli
Sole d’allegria


Tutta questa poesia mi ha colpito e anche in me è esplosa la voglia di scrivere versi e di assecondare la mia vena creativa quanto la finanza di Tremonti. Tutto merito di Bondi che merita dunque di essere il mio primo muso ispiratore. Ecco cosa ho prodotto:

A Bondi

Per te, passato rosso
Per te, presente azzurro
Per noi, futuro nero
Poeta poetico
Poeta politico
Vita sprecata
Ah, dimenticavo,
campo di girasoli



Comunque, se queste non vi sembrano credenziali sufficienti per la poltrona offertagli, vi ricordo che Bondi, in occasione della campagna elettorale del 2001, coordinò la stesura di Una storia italiana, il libro fotografico sulla vita pubblica e privata di Berlusconi che ci spedirono a casa. E se non è cultura questa! ;-)))

47 commenti:

indierocker ha detto...

oddddddio, bellissima la tua poesia... come un campo di girasoli!
...ma anche quella di bondi a rosa bossi (mamma di silvio): "madre di dio"... ministro del ruffianesimo doveva farlo (non esiste? non esisteva nemmeno il ministero della semplificazione, no?)

Gaia ha detto...

Sono così commossa da parole di cotanta bellezza, che mi VIENE DA PIANGERE...

Richie ha detto...

ciao simona:
bondi come poeta è vermente mediocre... "fiore reclinato di ignara bellezza" alla Brambilla? Ma se in gioventè ha perfino posato per le campagne pubblicitarie omsa....

"rombo di luce" a ferrara: rombo di scoreggie al massimo!

"Magico silenzio" riferito a berlusconi è un ossimoro: ma se non perde occasione per dire cazzate!


La tua di poesia seppur improvvista è di grande effetto!

duhangst ha detto...

Ma che aspettano a dargli il Nobel..
Magari dietro la schiena!

gabry ha detto...

madre di dio?????????????????? madre di dio?????????????????? ti prego dimmi che ho letto male!!!! pliz pliz.... perchè altrimenti dovrei ridere troppo e sono in ufficio e non posso....
campo di girasoli a tutti!!!!

lux ha detto...

la fantasia al potere :D

davmo ha detto...

oh shit

Romano ha detto...

Semplicemente RIDICOLO!

Ciao Simona

jack ha detto...

Ma dove le trovi tutti ste cose?:D
Ciao,buon week-end;)

digito ergo sum ha detto...

beh, bastasse questo... cecchi gori, anni fa (ma rido ancora adesso) ha detto: "quando il mi babbo e la mi mamma si sposarono, io ero già incinta della mi mamma".

A uno così, che ministero gli diamo?

tommi ha detto...

ma versi con più di 2 parole? dio mio... meno male che l'hanno declassato. pensa che doveva essere all'istruzione!

Anonimo ha detto...

ecco, brava! leggi liberazione che è tutto quello che riesci a capire.
c...zo, toglieranno pure i contributi statali alla stampa di partito!!

anna ha detto...

La tua è la più bella anche se invece di campo dei girasoli avrei messo camposanto! :)) ahahhahaha
Sei mitica!

Baol ha detto...

Non essendo un critico letterario non mi esprimo...però, davvero, anche io quando vedo la Brambilla penso a come reclinarla...come? si parlava di un fiore? Davvero? Azz O_____o ho sbagliato allora...







:D

chit ha detto...

Mancava questo suo lato poetico nel panorama letterario italiano... :-S

Luca Sappino ha detto...

peccato solo che non l'abbiano fatto, come si ventilava, ministro dell'istruzione e dell'università.. propongo di inserirlo nei programmi ministeriali..

ciao simona,
Luca

http://lucasappino.blogspot.com

Pino Amoruso ha detto...

Ciao Simona, alla tua splendida poesia aggiungerei...POETA PATETICO!!!
Che Amarezza!!!

Mat ha detto...

possiamo cambiare ministero e parlare di alfano ministro della giustizia...

in pratica scriverà sotto dettatura di zietto silviuccio!

olèèèèèèèèèèèèè

iniziamo bene! bombe bombe bombe!!

60gandalf ha detto...

"...Girasole
segui il sole
stai sereno guarda
l’arcobaleno
E' quasi vero
a Roma non piove mai
c’è poca gente
che parla di guai
di problematiche
e delle soluzioni
passano i giorni e
cambiano le stagioni
crescono gli alberi
si muovono i ghiacciai
si muove il sole e tu…
tu non ti muovi mai
le acque dai monti
si muovono verso il mare
prima che faccia buio
voglio cantare
Girasole
segui il sole
stai sereno guarda
l’arcobaleno..."

BC. Bruno Carioli ha detto...

Dopo l'ode che tu hai dedicato a Bondi t'è andata bene che non sei stata chiamata a far parte del governo ombra.

fabio r. ha detto...

"mavattelaapijanderculovà!!!"

(poesia vernacolare serenamente dedicata dal sottoscritto al poeta bondi)

Franca ha detto...

Aiuto...
P.S.
La tua poesia è sicuramente di gran lunga la migliore!

vinci ha detto...

un saluto...interessante tutto questo

enzino ha detto...

ahhhhhhhhhh stupendo mi viene il vomito...........
e pensare che questo personaggio in passato militava nel partito comunista,senza parole

petarda ha detto...

ti manca, ti manca, lo so che ti manca: è il sito "omaggio" al wate...
http://bondologia.wordpress.com/
:) fammi sapere che te ne sembra.

riccardo gavioso ha detto...

forse che per legge hanno vietato di leccare in prosa?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Le poesie di Bondi sono penose! Scusa ma fanno davvero vomitare e giuro non lo dico perchè è Bopndi e del PDL.

angelo dei boschi ha detto...

Neo-dadaismo???

Buon inizio di settimana, grande simo...

Ammiragliok ha detto...

disgustorama!!!

FulviaLeopardi ha detto...

ORA IO non vorrei dire, ma ti 'regalo' il think blogger awards...e te mi citi bondi? LO RITIRO!

Gianluca ha detto...

Deh fa veramente onco..

Cetta ha detto...

Ma questa non è poesia, ma parole messe una accanto all'altra!che avrà avuto il vocabolario accanto?:)

zefirina ha detto...

la sua è cul.....tura

e potere alla poesia forever

petarda ha detto...

ti ho risposto da me, ma lo faccio anche qui: "bondologia" ha degli autori, che credo siano - almeno in parte - quelli linkati nel blog. poi complimenti per il titolo, ieri m'ero dimenticata, ma è geniale :)

Romano ha detto...

Buona settimana Simona

Nannini ha detto...

A Simona Neri:

Giovane reporter
Preside pagliaccio
Zainetto chiuso

Demian ha detto...

Davvero molto emozionante.
Non si vedono molto in giro queste cose...Che fortuna che queste persone abbiano dei posti rilevanti in Italia, almeno la loro arte può essere divulgata più facilmente.

Il bello è che siamo stati noi a mandarli lì....

Che popolo di idioti che siamo!

Ammiragliok ha detto...

theese dicks!
sul blog wwwmagarisultardi.net ho trovato questa versione :-)

Silvio dentro

vita vissuta
cuore spezzato
gambe aperte
buco grosso
sperma un pò salato
mi passi lo scottex?

LauBel ha detto...

Mamma mia...
ferrara "antro d'more" è davvero audace...

patty ha detto...

quanta delicatezza, quanto sentimento, quante...PAROLE A CASO!!!!!!!!!
o___o

Max ha detto...

Vuoi dire che gli studenti di domani se lo ritroveranno sui librei di letteratura......ahahahahaha !!
Grazie per averci reso partecipi di cotale poesia.

Carlo Molinaro ha detto...

Avendo frequentato alcuni concorsi, in quanto poeta (sì be' adesso non facciamo di tutta l'erba un fascio, eh!), ho scoperto che a molti concorsi, anche piccoli, di provincia, era solito partecipare Licio Gelli, con poesie di poco più complesse di queste. E di norma NON vinceva. Forse era una sua valvola di sfogo: gli unici concorsi a cui partecipava senza truccarli, probabilmente! Campo di girasoli! Che abbia in mente Van Gogh?

Stefano ha detto...

Semplicemente orribili.

Anonimo ha detto...

Fantastica poesia quella a Bondi! Ma come te le studi? Ho riso mezz'ora, ehehe


Giòòòò

edgar ha detto...

Preoccupante questa cosa... un poeta a corte che canta le vestigia del re... non mi piace.

Carlo Molinaro ha detto...

Il poeta di corte: niente di nuovo sotto il sole. Ma nei secoli passati almeno alcuni poeti, pur camuffandosi da poeti di corte per vivere, sono riusciti a lasciare anche, in modo collaterale, poesie vere. Bondi direi proprio di no!

Alessandro Arcuri ha detto...

Ormai è tutto chiaro: Bondi (essendo piuttosto sullo sfigatello) in passato si dev'essere iscritto al PCI col pensiero:
"mi dicono che queste comuniste son tutte troie, sta a vedere che finalmente si scopa!"
Poi dev'essergli andata male e deve aver pensato:
"ah cazzo, dimenticavo, sono troie intellettuali... vediamo se con la poesia poi me la danno!"
Nisba di nuovo... ed ecco che per ripicca s'è fiondato in Forza Italia!
Solo che gli avanzavano tutti sti afflati poetici ed era un peccato buttarli...