lunedì 28 aprile 2008

Finchè c'è democrazia c'è speranza

Oggi torno a scrivere. Ho riaperto la camera iperbarica dove molti di voi mi hanno chiesto di entrare. Io vi avrei accolti tutti molto volentieri, ma oggi ho preso una decisione. Niente più criogenesi, resto qui, ho cambiato idea. Ero uscita un attimo dal sarcofago per prendere un cd di Bruce Springsteen, ottima colonna sonora per i miei 5 anni di letargo, quando non ho resistito alla tentazione di controllare il mio blog e leggere i commenti pervenuti. Ce ne sono alcuni, rigorosamente anonimi, che vale la pena segnalarvi. Uno mi definisce “una sfigata piena di luoghi comuni sinistrorsi che può anche andare in Tibet, noi non ci accorgeremmo della mancanza….”. Un altro mi definisce trentenne di una generazione “di poco pensiero, ma ben inserita nella società che contesta”, figlia “del modello veltroni-jovannotti (che tra l’altro, caro anonimo, si scrive con una enne sola): tutto conformismo, political correct (sarebbe politically), buonismo gratuito, tanto paga chi lavora”. Precisazione mia: io lavoro e non credo che gli altri paghino per me, non sono figlia di nessun modello, non sono ben inserita nella società che contesta, perché non sono ben inserita e perché io non contesto, semplicemente ho una mia opinione e spero di poter continuare ad esprimerla liberamente, con garbo e ironia.

Cari anonimi, secondo me dovreste prendere lezioni dai miei amici Gandalf e Jack che, pur non pensandola su certi argomenti come me, sono sempre i benvenuti sul mio blog con i loro commenti ironici, divertenti e rispettosi. Anche perché, lo dico per voi, con i vostri toni rischiate di darmi involontariamente ragione. Ma in fondo devo ringraziarvi, perché grazie a voi, mi è tornata la voglia di scrivere e di reagire. E se per voi questo è “buonismo gratuito”, pensatela pure come volete. Io la chiamo democrazia. Sapete di cosa parlo?

49 commenti:

Signor Ponza ha detto...

Credo che valga la pena avere un blog anche solo per leggere questi commenti.

Gianluca ha detto...

Brava!
Finchè c'è Simona (e persone come lei) c'è speranza..
Ve piacerebbe vederci andare tutti in spagna eh?

digito ergo sum ha detto...

credo che, avere "dedicato" un post a certa gente, sia già dargli troppa retta. al posto di un post per dargli retta, ci vorrebbe una suppost nel retto. ANOvanta gradi... Mo' va la'... "non ti curar di loro..." Ti abbraccio

indierocker ha detto...

Speranza.... boh? Avremo un ulteriore colpo oggi pomeriggio quando Lupomanno ascenderà al gradino più alto del campidoglio, con al collo la sua bella croce celtica?
(oh, ma lo sapete che era stata messa al bando da Almirante nel 1978?!? e che è illegale dal 1993, legge Mancino? vabbe' che Lupomanno ce ne ha di processi alle spalle, per ben altre ragazzate... - oh, mi cautelo, non si sa mai: questo non è un commento di destra o di sinistra, è ...boh? wikipedia?)

Franca ha detto...

Mi associo alla prima parte del commento di Digito ergo sum.

duhangst ha detto...

Hai perfettamente ragione.. E quoto il Signor Ponza.

Max ha detto...

Bello il titolo, giusto per la rete e noi siamo democratici e speranzosi. La rete è democratica, ognuno si esprime per come può e ognuno raccoglie, dalle approvazioni ma anche dalle critiche, sempre il meglio per andare avanti, esprimersi e misurarsi anche con chi, francamente, forse non se lo merita.

chit ha detto...

Io ti capisco ma vallo tu a spiegare a coloro che hanno vietato "bella Ciao' perchè "fomenta la violenza"!?!!

Comunque BENTORNATA, lieto di riaverti fra noi, ci mancavi ;-)

Buon inizio settimana

lux ha detto...

io invece mi associo alla seoonda parte del commento di "digito ergo sum" :P

Suysan ha detto...

Brava ...così si fa...con garbo ed educazione mandali a quel paese!!!!

Mat ha detto...

concordo....con l'unica differenza che nn ascolterei troppo gandalf!

muhahahahhahaha

scherzo... spesso ci si è beccati, a volte scherzosamente, a volte con un minimo di serietà.

ma sempre nel massimo rispetto delle idee e soprattutto della persona...

d'altra parte...il confronto e il dibattito nn sono alla base della nostra crescita?

brava simo :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Tu sai benissimo quanto vali.

Bentornata :-)))

Beh ora ti aspetto anche da me ovviamente LOL!!!

Ciao mitica!
Daniele

fabio r. ha detto...

jovannotti?? forse sardo era, ehia!
evvai !! uscita dal freezer finalmente!
welcome to the jungle allora!

enzino ha detto...

meglio essere figli del modello veltroni-jovannotti(rigorosamente con due n!!!!!) che figli del nano-malefico
enzo

Romano ha detto...

Evviva la D E M O C R A Z I A!

Lupo Sordo ha detto...

Quoto digito fino alla morte. Non c'è nient'altro da dire...

indierocker ha detto...

e anche cicciorutelli l'ha presa in quel posto... consoliamoci con un po' di musica... (passa da me, c'e', beh, si... un.. ehm... meme?)

pmor ha detto...

cara Simo, dopo aver visto i risultati a Roma la prima cosa che ho pensato è stata: appena ho l'occasione mi faccio un giro su suo blog x vedere com'è l'umore..e mi trovo questo tuo post..c'è poco da commentare, hai detto tutto tu con la consueta ironia condita - m'è sembrato - con un velo di amarezza. e penso che l'amarezza possa anche derivare dal fatto che certi commenti (concordo con te: l'anonimato è una cosa talmente fastidiosa da non poter essere neppure definita chiaramente) penso siano iniziati a piovere dal plumbeo cielo post-elettorale... come se ad alcuni servisse la vittoria elettorale per poter uscire allo scoperto, per poter andare alla carica, tanto c'ho le spalle coperte da una maggioranza schiacciante..anche al senato.. alla fine sono contento che ti abbiano lasciato quei messaggi.. e non (o almeno: non solo) perché in questo modo si screditano da sé, ma soprattutto perché ti hanno convinta a rimettere le dita sulla tastiera ;) un abbraccio
p.s. ancora nessuna data x venire a Roma a presentare il libro sigh :(

davmo ha detto...

"non ti curar di loro" mi sembra la frase migliore che possa postarti, no?
...e adesso niente più criogenesi!

un abbraccio
davmo

BC. Bruno Carioli ha detto...

W gli anonimi sgrammaticati che ti hanno spinto a tornare ;-)
Ora che sono certo di poter leggerti nuovamente bloggo con più piacere.
Bentornata.

gabry ha detto...

dopo le scene viste ieri in campidoglio con saluti ramani croci celtiche ecc... onestamente credo che la democrazia sia morta

digito ergo sum ha detto...

e io quoto lupo sordo e la prima parte della risposta di franca :-)

un abbraccio a tutti voi

la banda bassotti ha detto...

abbiamo appena finito di estorcere, rubare, mafieggiare, intimidire, corrompere, confliggere gli interessi, testimoniare il falso, evadere le tasse, abusivare, sequestrare, tiranneggiare, guerrafondare....e adesso veniamo a rompere il c.... a te (sempre guidati dal nostro imperatore silvio 1°)
ah, dimenticavo, adesso abbiamo un nuovo capomandamento a roma, si chiama alemanno.......ti conviene tornare nell'autoclave, eh, eh, eh

Baol ha detto...

Ma perchè, c'erano commenti anonimi nel post precedente? non li ho visti...



Ciao Simò ;)

zefirina ha detto...

infatti anche io ci ho ripensato mica glielo dò vinta rimango qui a rompere i c......

alan zivojinovic ha detto...

Guarda il tuo commento di "contestazione" è talmente ironico e garbato che solo situazioni di grave disagio psichico possono portare a commenti così acidi e cafoni. Chi ti dice questo non è certo di sinistra, e anzi è stato a sua volta accusato, sul suo blog, da anonimi altrettanto intemperanti che, assieme ad una decina di insulti assortiti, hanno pemsato bene di accusarmi dicendo che secondo loro sono un elettore di storace (solo perchè ho annullato la scheda). Coraggio, Simona, i facinorosi e i mitomani sono ovunque, non prendertela. Solidarietà AZ

60gandalf ha detto...

ciao simo e grazie di accettare i miei commenti controcorrente, sai che apprezzo i tuoi (più o meno!)... quanto a mat, guarda che è peggio degli anonimi!!! gira con le mutande di silvio!!! ahhah

se posso tre pensierini:
1) come il pugno chiuso non credo che sia un'invocazione al ritorno di lenin, stalin e compagni brutti così il braccio teso non lo è verso mussolini... sono, da tempo, diventati segni di appartenenza a due idee diverse...
2) la croce celtica fu introdotta nei primi anni 70 dal mondo giovanile di destra in contrapposizione e in contrasto al simbolismo "fascista" del msi; e non a caso almirante la proibì!!!
il voler sostituire la mitologia celtica (e non nazista!!) a quella romana fu, a quei tempi, il primo strappo dal fascismo storico compiuto da quei ragazzi che oggi, classe dirigente di an, sono andati avanti, con coerenza, con la rielaborazione dei valori di destra... la croce celtica rappresenta questa battaglia trentennale di rinnovamento della destra;
3) il sindaco forzista di non ricordo quale paese, ha voluto sostituire, nella tradizionae suonata della banda paesana, bella ciao con l'inno di italia... a me sembra giustissimo...

Pino Amoruso ha detto...

Io i commenti anonimi non li pubblico... è da vigliacchi non firmarsi...
Bentornata Simona ;-)

60gandalf ha detto...

Posto questo commento sia sul blog di Dyo
http://dyotana-senzapaura.blogspot.com/

che su quello di Simona
http://simonaneri.blogspot.com/

In contemporanea vi siete trovate (anzi ci siamo trovati!) attaccate per le vostre idee, per ironia della sorte addirittura a ridosso del 25 aprile!!!
anzi mi viene da pensare proprio perchè a ridosso di una festa nata "faziosa" e alimentata ad arte come tale...
Toccate con mano (perchè in realta già lo sapete) come la demenza e l'ignoranza non abbiano in realtà colore politico e come non valga la pena e l'intelligenza dedicarle attenzione e rinunciare al piacere di 4 chiacchere sui blog.
un abbraccio ad entrambe

petarda ha detto...

brava, così si fa. anzi, fallo anche per me, già che ci sei.
(schercio)

rudyguevara ha detto...

brava simona.ma nn curarti troppo di chi non ha nemmeno il coraggio di inventarsi uno pseudonimo x lasciare il commento su un blog.sono contenta che tu sia tornata.

lux ha detto...

@gandalf

come il pugno chiuso non credo che sia un'invocazione al ritorno di lenin, stalin e compagni brutti così il braccio teso non lo è verso mussolini... sono, da tempo, diventati segni di appartenenza a due idee diverse...

non sono per niente d'accordo!

fammi un esempio di stato europeo dove il braccio teso viene tollerato come segno di appartenenza.
il pugno chiuso invece lo è, secondo te perchè?
perchè in ogni stato d'europa trovi partiti comunisti mentre non esistono partiti nazi-fascisti?

se non si capisce questo punto penso sia difficile discutere.

il 25 aprile è la festa di liberazione di tutti gli italiani, dal fascismo, tanto per interderci.

tommi ha detto...

brava, così si parla e soprattutto si scrive.
a proposito di libertà d'espressione, ti invito a leggere il mio ultimo post su current_ TV e a pubblicizzare l'informazione. i bloggers italiani hanno trovato il loro modo per sentirsi rappresentati!
tommi - www.bloginternazionale.com

60gandalf ha detto...

"in ogni stato d'europa trovi partiti comunisti "

veramente fino a qualche settimana c'erano solo in cina e in italia, oltre che a cuba, in vietnam e in cambogia...

ma te non ti chiedi perchè certa sinistra è scomparsa dal parlamento?

lux ha detto...

@gandalf

veramente fino a qualche settimana c'erano solo in cina e in italia, oltre che a cuba, in vietnam e in cambogia...

e questa dove l'hai letta?

a questa pagina puoi scorrere l'elenco dei partiti comunisti europei, presenti in molti parlamenti e anche in europa.

la mia obiezione comunque verteva sulla legittimita', sancita anche dalla nostra costituzione, di essere comunisti, al contrario che fascisti.

60gandalf ha detto...

lux
io ho esordito dicendo come il braccio teso OGGI non abbia nulla a che fare in realtà con nostalgie nazifasciste, tanto è vero, come giustamente dici te, che in europa non esistono partiti nazifascisti se non a livello di sparute frange di disadattati.

Alemanno, insieme al msi prima e con An dopo, ha fatto un percorso storico e culturale di storicizzazione del fascismo, di elaborazione di un'idea dell'Uomo e di un modello di società sulla base delle problematiche odierne che non sono quelle di inizio novecento!! All'interno del msi di allora questa spinta modernista la rappresentò propprio la croce celtica, voluta contrapposizone a siboli fascisti, richiamo a un mondo celtico (non nazista) (ma la mitica Avalon!) e ispirato del Signore degli Anelli!!

Questa destra ha oggi in europa riferimenti, nel ppe, come Sarkozy in Francia, Aznar in Spagna e Cameron in Inghilterra.

La sinistra marxista sarà pure presente in vari paesi europei ma mi sembra a livello di testimonianza di un passato che la storia abbia già giudicato. Se invece te rivendichi il pugno chiuso, in quanto simbolo di una sinistra europea che si richiama tuttora ad una società comunista, nonostante l'evidenza storica di oltre 40 anni dei paesi dell'est e di altre realtà tuttora esistenti in asia, è un problema tuo!!!
Questo tipo di sinistra oggi non esiste più nel parlamento italiano, e in europa, 6° gruppo, ha una presenza ridotta e relativa ad elezioni tenute nel 2004. Vedremo il prossimo annno come si rinnoverà il parlamento europeo.

Riguardo comunque alla domanda che ti poni sulla diversa accettazione in europa del comunismo e del nazifascismo: il fatto è che la tragedia dell'esperienza comunista all'est, non è stata percepita sulla nostra pelle dai noi occidentali, al contrario della tragedia del nazifascismo.
In Lettonia è per esempio vietata invece la ricostituzione del partito comunista!!
il 14 giugno, in Lettonia, è il Giorno in memoria delle vittime del genocidio comunista, legato alle deportazioni di massa effettuate dalla polizia segreta di Stalin, il 14 giugno 1941. Dalla Lettonia vennero deportati nei gulag siberiani circa 15.000 cittadini lettoni.
A Strasburgo un gruppo di deputati dei Paesi Baltici, unitamente ad alcuni sopravvissuti agli infernali lager staliniani, ha trasmesso al Parlamento europeo una targhetta in memoria "delle vittime dei crimini del regime totalitario comunista nei Paesi Baltici".

La grande contraddizione di questa sinistra europea è di essere antifascista ma non antitotalitaria!!!!

E qui arriviamo alla grande mistificazione della guerra partigiana e del 25 aprile: se oggi siamo in libertà è grazie all'esercito angloamericano, e ai partigiani cosidetti "bianchi", che hanno di fatto impedito ai partigiani "rossi" di portare a compimento il loro vero obiettivo: combattere il nazifascismo per passare ad un regime totalitario comunista sotto la protezione della russia il cui esercito si stava precipitando su berlino. La nostra libertà è addiruttura dovuta alla decisione dei tedeschi di non contrastare l'avanzata americana su berlino e di concentrarsi tutti sul ritardare quelle russa!!!!
persino sullo sfondo dei racconti di Peppone e Don Camillo del Guareschi trovi questi "ideali".
Eppure nei cortei del 25 aprile ci sono solo bandiere rosse, addirittura neanche italiane!!!!

La nostra costituzione professa all'art. 21 la piena libertà di pensiero e di manifestazione (e non solo di quello comunista!). Il divieto di ricostituzione del partito fascista non è sancito dalla costituzione ma da una legge del 1952. Numerose sentenze della corte costituzionale hanno riconosciuto che "il legislatore, dichiarando espressamente di voler impedire la riorganizzazione del disciolto partito fascista, ha inteso vietare e punire non già una qualunque manifestazione del pensiero, tutelata dall'art. 21 della Costituzione, bensì quelle manifestazioni usuali del disciolto partito fascista"



scusa simo del lungo post... buon 1 maggio a tutti...

prostata ha detto...

I commenti "ignoranti"/ruspanti sono i più spassosi, la ggente crede di offendere e invece... ;D

Pino Amoruso ha detto...

ciao passo per un saluto!!!
Buona domenica ;-)

banda bassotti ha detto...

una che, con la spocchia che dimostra, pensa di "fare un viaggio nella stupidità umana", dovrebbe prima di tutto farsi una bella introspezione accurata....eh, eh....caro prostata

Anonimo ha detto...

in effetti a che serve fare un viaggio quando la stupidità ti arriva sotto il portone di casa? :-)

quando si organizza una bella riunione fra i frequentatori di questo blog in rosa?

io propongo roma come luogo di incontro, o la verde umbria se si vuole stare piu' tranquilli.

dai simo, lancia le sottoiscrizioni!

lux ha detto...

ops, ero io...

Ammiragliok ha detto...

anonimi e bastardi...

Clelia ha detto...

Assolutamente d'accordo sui commenti anonimi, ma se dovete dire qualcosa ditela apponendo un nome, prendete la responsabilità di ciò che scrivete! Complimenti per il Blog!

max ha detto...

anonimo è colui che non ha il coraggio delle proprie azioni,colui che si nasconde,colui che ritira la mano dopo aver lanciato il sasso.
anonimo esci dal buio e affronta in modo pulito i tuoi interlocutori,dimostra che non serve essere codardi per esprimere le proprie opinioni.
Amen

max ha detto...

ahahahah daccordo con digito per la suppost

luca ha detto...

ciao simona, abbiamo sicuramente 2 cose in comune, springsteen e de andre'. Eri a milano questo giugno? E poi un mio piccolo commento.. Secondo me in Italia non c'e' democrazia, un piccolo staterello di modello sudamericano, almeno nella classe dirigente. Un piccolo stato che si crede importante, e lo fa credere ai cittadini, e non lo e'. Un piccolo stato deve un signore padrone di tutto riesce ad affascinare i oiu' poveri che nulla hanno in comune con lui. Un piccolo paese dove vivere dignitosamentee e' sempre piu' difficile. un piccolo paese abitato da povera gente. Che tristezza. Ciao Simona, magari ti riscrivero'. bye

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)